Ferrero intervistato su Liberazione di ieri…

Ferrero intervistato su Liberazione di ieri:"La tv è necessaria, nessuno pensa il contrario. Ma c’è un altro lavoro da fare: stare tra la gente in carne ed ossa e misurarsi con i problemi reali del vivere quotidiano.
La tv è un pezzo della propaganda e il nostro lavoro non si può ridurre
ad essa. Dobbiamo affrontare problemi concreti e costruire risposte a
questi problemi; dobbiamo evitare che la politica si riduca a presenza
nelle istituzioni e mera propaganda, ma sia lavoro sul territorio, nei
luoghi di lavoro, come ha sempre fatto il movimento operaio, come
abbiamo fatto da Genova in poi. Dobbiamo migliorare quel modello… "

This entry was posted in Politica. Bookmark the permalink.

1 Response to Ferrero intervistato su Liberazione di ieri…

  1. Iole says:

    Ecco si…

    Se poi riuscissimo anche ad avere un progetto politico dignitoso, e magari a staccarci per un po’ dalla mitologia anni ’70, a vedere il mondo (e la società italiana) come è davvero. Anche se fa schifo.

    Continuo a pensare che il primo passo per far rinascere la sinistra in Italia sia un bel “delete” sui 4 (5?) soggetti e una bella fusione con una dirigenza nuova… Più o meno quello che il Partito (di) Destra non è riuscito a fare.

Comments are closed.